29.4.19

Perché è così importante analizzare il blog

29.4.19



Se mi segui sul blog già da un po' o su instagram sai che l'argomento che c'è dietro a questa newsletter è uno di quelli che sta a cuore a molte blogger: l'importanza di far crescere il blog.

Ma per arrivare a questo bisogna capire a che punto siamo: dobbiamo analizzare il blog.

Cosa intendo per analisi del blog?


Quando parlo di analisi intendo fermarsi e guardare il blog da un punto di vista lontano, critico.
Questo non per smontare tutto ciò che di buono abbiamo fatto, ma per capire se ciò che stiamo comunicando nel nostro blog è effettivamente efficace e se lo stiamo comunicando alle persone giuste: al nostro famoso target.
Tu sai, ormai, che ciò che mi piace fare di più è condividere con te le cose che ho imparato, e anche questa volta non farò eccezioni.

In un momento di forte stallo mi sono chiesta "Cosa sto sbagliando? Dove voglio arrivare?".
Immaginati a camminare in circolo: ti stanchi e non arrivi da nessuna parte.
È così che mi sono sentita e ho pensato (più di una volta in verità) di mollare tutto e chiudere il blog.
Ma quando si è blogger dentro, e si ha qualcosa da comunicare, è difficile arrivare a questa drastica soluzione.

Comunicazione sbagliata


Qui è iniziata per me la vera svolta!
Qui è partita la vera analisi del blog, che ha previsto anche un'attenta analisi di me stessa come blogger. Sì, hai capito bene: ho analizzato anche me stessa!
  1. A che punto sono arrivata?
  2. Che sensazioni provo nel guardare il mio blog?
  3. Quanta voglia ho di scrivere e condividere un nuovo post?
  4. Quanta voglia ho di comunicare nel web?
Ho condiviso queste domande in uno dei miei post su instagram (nonché sul mio blog) e non per tutte le blogger è stato facile rispondere, perché magari non si vogliono conoscere le risposte.
Se vogliamo andare avanti, e non girare più in circolo, dobbiamo avere il coraggio di essere oneste con noi stesse.

Io ero arrivata a considerare il mio blog un peso:
  1. nessuna crescita in fatto di visite;
  2. nessuna richiesta di collaborazione;
  3. nessun guadagno.

Il nulla.

Quindi puoi capire la mia decisione di chiudere con il pensiero fisso del "tanto è tutto inutile".

Invece stavo guardando la cosa dal punto di vista sbagliato, perché avevo come punto di riferimento esempi di blogger e professioniste che ce l'hanno già fatta, senza considerare il loro percorso.
Ho smesso, quindi, di guardare cosa cresce nell'orticello del mio vicino, e ho inziato a prendermi cura del mio e ha funzionato alla grande!

Ora più che mai sono soddisfatta del lavoro che sto svolgendo, e anche gli altri percepiscono il mio entusiasmo con il risultato di una crescita visibile anche su instagram!

Sappi che tutto parte e arriva da te e da ciò che vuoi comunicare!
La comunicazione nel tuo blog si basa tutta sulla tua mission,
ovvero la reale motivazione per cui hai scelto di essere blogger.


Se non hai ben presente qual è la tua mission, a lungo andare ti troverai senza idee, e ben presto non saprai più che cosa comunicare.
Ecco perchè è così importante tracciare da subito una linea guida, che abbia un unico grande obiettivo, che infondo conosci solo tu e che se ancora non sai qual è, definire la mission può esserti di grande aiuto.

Anche questo fa parte del blogging, che io definisco gestione del blog a 360 gradi, perchè definire la tua mission ti aiuta a conoscere il tuo target, a mirare la tua comunicazione e a progettare una buona struttura grafica per il tuo blog.

Un arciere può scoccare la sua freccia ovunque, ma se ha un bersaglio davanti sa bene dove deve mirare.




Perché ricevere la mia newsletter? Per avere, una volta al mese, aggiornamenti su tutto ciò che gira attorno la vita da blogger!
(ricorda di leggere la mia informativa sulla privacy per quanto riguarda il trattamento dei dati.)





Aiutami a crescere, condividi il mio post!
Grazie ♥




Nessun commento:

Posta un commento

Lasciando un commento dichiari di aver letto la mia Privacy Policy