8.2.18

Come rendere accattivante il tuo blog post

8.2.18



Scrivere un buon post è vitale per il blog!
Ma cosa si intende per un buon post?

Personalmente ritengo che un buon post debba avere un contenuto di qualità:
  • nella forma grammaticale;
  • nella sua estensione;
  • nel movimento della parte testuale;
  • nelle immagini ben curate.

Non credo abbia bisogno di spiegazioni: scrivere correttamente, facendo meno errori grammaticali possibili è il minimo, Ciò però non significa scrivere un testo che sembri un saggio di filosofia. Dobbiamo sempre essere noi stessi, riconoscerci in ciò che scriviamo, scrivere 'come magnamo' ma senza sbrodolarci troppo addosso.


Per estensione io intendo la lunghezza del post, il numero delle parole. Un tempo si pensava che il post ideale doveva contenere 300 parole, ora sembra non essere più così, principalmente perchè imotori di ricerca privilegino gli articoli con 2mila e più parole, ritenendoli valide e approfondite fonti.
Tutto dipende, comunque, dall'obiettivo che vuoi raggiungere quando tratti un determinato argomento.
Questo non significa che bisogna buttare giù una infinità di cose scritte lì per caso, tanto per riempire la temibile 'pagina bianca'.
Il punto è: cosa vuoi comunicare?
In un post di utility come questo (ovvero nel quale si tratta un argomento che può essere utile alla nicchia di utenti che seguono il blog, in questo caso bloggers), il mio obiettivo è mostrarti come può essere interessante un articolo se curato in tutti i suoi aspetti, sia dal punto di vista lessicale che visivo.
E' fondamentale però non menarla troppo per le lunghe, perchè siamo troppo abituati, ormai, con i social media, a leggere contenuti brevi e soffermarci di più sulle immagini.
Quindi l'ideale sarebbe trattare l'argomento con il giusto approfondimento, ponendoci degli obiettivi da raggiungere.


Ovvero la formattazione.
Leggere un testo scritto tutto allo stesso modo è un tantino noioso. Non mi fa capire se ci sono parole sulle quali l'autore vuole porre l'accento, perchè magari lo ritiene importante.
Formattare un testo, usando quindi il grassetto, il corsivo, e persino la barratura, se siamo tornati su quel post e abbiamo magari aggiornato alcune informazioni, è un'ottima abitudine per non rendere statico il nostro articolo.
Magari possiamo mettere in grassetto quelle parole o quei concetti che richiamano l'obiettivo finale del post stesso.


Non smetterò mai di dirlo: non sono capace a fare foto e farle è quasi una sofferenza per me!
Fortunatamente, per quanto riguarda il blog, ho la mia ancora di salvezza che è unsplash.com.
Il sito è una gallery di immagini di qualità molto elevata e completamente gratuite; non c'è, infatti, l'obbligo di inserire i crediti.
Si può creare un profilo e salvare le immagini che preferiamo mettendo un cuoricino sulla foto; inoltre possono essere create delle collezioni a tema, o seguire quelle degli altri utenti per trovare sempre nuove ispirazioni.
Una buona immagine la considero la porta da cui entrano nuovi lettori.
Pensa solo a Pinterest e a quante volte hai visitato il sito da cui è stata estratta l'immagine, solo per vedere il contesto (testuale e grafico) nel quale è stata inserita.
A me capita spesso!


E tu hai trovato piacevole la lettura di questo post?
Anche tu pensi che un buon post vada scritto dedicandogli tutto il tempo necessario (anche tre giorni nel mio caso), o preferisci scrivere di getto e pubblicare immediatamente?

Sono molto curiosa!




per approfondire
https://www.mysocialweb.it/2016/11/10/quanto-deve-essere-lungo-un-articolo/
http://blog.tagliaerbe.com/2014/04/lunghezza-post.html
https://blog.buzzoole.com/it/business-2/quanto-deve-essere-lungo-un-post/

Ecco come rendere piacevole un post e mantenere l'attenzione dei tuoi lettori. Thanks for sharing ♥

4 commenti:

  1. Ciao Simona,è davvero tanto tempo che non ci sentiamo! I tuoi post sono sempre interessanti ma il mio blog è fermo al 2016 quando a malincuore ho aperto una pagina Facebook (sigh)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aldina! Peccato aver lasciato il blog, spero che almeno facebook sia stata una ottima alternativa ;)

      Elimina