17.3.17

HTML & CSS: come creare bottoni per il blog

HTML & CSS: come creare bottoni per il blog

17.3.17


Rieccomi con un nuovo tutorial dopo tanto tempo (davvero troppo tempo).
La richiesta mi è stata fatta Mary, che appunto mi chiede di mostrare come creare un bottone da inserire nei post, proprio come questo:
corrispondente al codice:
<center><a href="URL" target='_blank'><button>CLICK THE BUTTON</button></a></center>

Certo visto così è proprio bruttino, anonimo, quindi vediamo come ravvivarlo un po'.
Prima però facciamo un ripasso sui tag utilizzati.
<a hre=' ' target='_blank'>...</a> racchiude il link testuale
<center>...</center> centra gli elemnti contenuto in esso
<button>...</button> costituisce il bottone stesso
hre='URL' contiene l'URL di destinazione
target='_blank' apre il link in una nuova finestra.

Ora possiamo continuare!

Per personalizzare i bottoni e renderli più carini, o comunque che si abbinino alla palette color del nostro blog, dobbiamo dargli degli stili.
Prima di procedere in questo c'è un'altra cosa da determinare: quanti bottoni voglio inserire? Questi bottoni saranno tutti uguali? Voglio usarne un tipo per un'occasione ed uno per un'altra?

In questo caso dobbiamo aggiungere al bottone uun 'id' o una 'class'.
L'id farà in modo che il CSS vada ad agire SOLO su un elemento, di conseguenza va usato SOLO per un singolo elemento.
La class andrà ad agire su più elementi, modificandoli tutti.

Quindi, se io voglio inserire dieci bottoni color menta, ma di questi voglio che uno sia arancione, allora andrò ad usare class per i nove bottoni gialli e id per il bottone arancione.
Fin qui tutto chiaro?
Ok!

Per ora utilizziamo l'id perchè così, se in futuro volessi inserire un bottone, non andrà ad influenzarne il CSS.
<center><a href="URL" target='_blank'><button id='bottone' >CLICK THE BUTTON</button></a></center>

Questa è la parte più divertente: aggiungere i CSS!
Qui si vede la trasformazione e i codici prendono vita!
Lo so, lo so, è strano che mio mi esalti per queste cose, ma quando la gente mi dice "come fai?", beh... sento quel pizzico di orgoglio e quella risata dentro di me che fa muhuahahahah... avete capito no? :P

11.3.17

I preferiti di Febbraio

I preferiti di Febbraio

11.3.17



Finalmente un nuovo post, dopo circa un mese, ma comunque un nuovo post, fresco e soprattutto dallo stampo nuovo!

Eh sì, perchè mi sembra di non aver pubblicato un post sotto la categoria dei preferiti del mese, quindi... voilà, ecco il primo! E spero vivamente non ultimo (capito forze dell'universo che mi venite sempre contro quando programmo qualcosa?)

Ma partiamo subito con la lista dei miei preferiti!


ACQUISTI / HAUL


In realtà questi acquisti li ho fatti sia a gennaio che a febbraio. Sono stati più che altro degli sfizi che mi sono voluta togliere, anche perchè non è che io faccia grandi spese per me stessa, quindi ho voluto strafare.
Si tratta del mio primo notebook per tenere l'organizzazione del blog e del mio small business, con il sistema del Bullet Journal.



In realtà ho sempre tenuto traccia del mio lavoro sul web con quaderni di ogni tipo e grandezza, ma sapete quando vi prudono le mani perchè dovete togliervi un sfizio?
Ecco, per me è stato più o meno così.

Il primo acquisto l'ho fatto da amazon.it e comprende un notebook, un set di penne della FaberCastell e un piccolo treppiede, con supporto per cellulare.

Ho voluto provare il notebook tanto decantato e utlizzato al momento: il Leuchtturm1917.
Il mio è con la copertina rigida, nero e con i fogli puntinati. Devo dire che da un lato ha soddisfatto le aspettative, ma dall'altro mi ha lasciato un po' perplessa per via di alcune pagine incollate fra loro.
E' senz'altro però un notebook che vi consiglio e che sotto mano inizierete ad accarezzare a mo' di Gollum tessssooooro, perchè incredibilmente le pagine hanno un effetto vellutato... o vellutoso? :P

Le penne invece sono state un po' una fregatura.
Ho acquistato il set di 4 penne FaberCastell - PittArtist -, ma una è arrivata senza punta. Certo le ho pagate meno di quanto si trova in giro, ma vedendo le altre recensioni devo dire che giusto a me doveva capitare... per nulla l'hashtag che mi rappresenta è #soysfigata.

A parte questo, le penne sono davvero belle, non trapassano il foglio e l'inchiostro asciuga quasi immediatamente.

Ecco dove potete trovare i prodotti al minor prezzo!
Notebook per l Bullet Journal Leuchtturm1917: http://amzn.to/2kW2R08
Faber Castell - set 4 PITT artist pens black : http://amzn.to/2lG79WV
Rhodesy Treppiede portatile Octopus Style: http://amzn.to/2kVVgio


FILM


BLUE JAY. Segnatevi questo titolo, perchè vi straconsiglio questo film!
Il film è disponibile su Netflix, io non sono abbonata, ma l'ho visto con il mese gratuito di prova... e già mi manca perchè Netflix è... beh, lo sapete... awesome!

Blue Jay parla di due persone che da adolescenti si sono molto amati, e dopo 24 anni si ritrovano per caso in un supermercato e passano un po' di tempo insieme raccontando, quel tanto che basta, di ciò che hanno fatto in quegli anni.

Le particolarità di questo film sono due, principalmente: è filmato in bianco e nero, ed è interamente concentrato sui due protagonisti.
Non ci sono altri attori all'infuori del proprietario di una drogheria, che è lì solo per sottolineare il fatto che da ragazzi erano due piccioncini inseparabili.

Ora io non vi voglio spoilerare nulla, ma fidatevi di me quando vi dico Blue Jay vi farà sentire un tuffo al cuore e ad un certo punto sarà come ricevere un pugno nello stomaco, tanta l'intensità.
Vi farà ridere, piangere, diventare nostalgici... e poi alla fine...
No, non voglio dirvi di più!

Magari ne parliamo nei commenti dopo che lo avrete visto, ok? :)
Intanto io gli do un meritatissimo     


MUSICA


Io mi sono letteralmente innamorata di questo brano, della voce del cantante, del suo stile.

Il video di 'Go Solo' è stato girato in un viaggio in treno tra Oslo e Bergen... ed effettivamente è uno di quei brani che ascolti volentieri in viaggio, magari ad occhi chiusi.
A voi è mai capitato di avere una compilation solo per i viaggi in auto?
Io sono una di quelle che ne ha una :)
Vi consiglio di ascoltarlo almeno una volta, non ve ne pentirete ;)


Avrei voluto stupirvi condividere di più, ma fortunatamente ho tanto lavoro e piano, piano condividerò con voi anche questo aspetto della mia vita.