12.10.16

Life: volevo essere una scrittrice...

12.10.16

Questa è una delle mie passioni segrete: scrivere racconti.
Sin da ragazza ho sognato di scrivere il romanzo del secolo, che potesse essere conservato sullo stesso scaffale che vede trionfare titoli come Orgoglio e Pregiudizio, Cime tempestose, Jane Eire...

Sì certo tutti titoli presi a caso, romanzi scritti da persone qualunque.
Ma perchè essere pezzenti anche nei sogni? 
Quando sogni, o lo fai per bene o non farlo proprio! Giusto?



Ovviamente sono consapevole che ciò non accadrà mai, tranquilli, non sono messa poi così male.... anche se... scherzo... diciamo...

Però certo è che io di romanzi ne ho iniziati un bel po', ma mai portati a termine e non perchè non avessi idea di come terminarli, ma perchè mi dispiace tremendamente mettere un 'punto' alla storia.

Ok, psicologicamente sono una persona che non ama i distacchi definitivi, e questo è stato appurato anche da chi di competenza.


Il lavoro di scrittrice, poi, mi ha sempre affascinata, almeno dai film (sono la nostra rovina, deformano la realtà e devo accettarlo).
Ecco come, secondo me, doveva essere la posizione, al momento del suo svolgimento lavorativo, della scrittrice di successo:  stare seduta sotto un portico, in autunno, con un paesaggio dai colori caldi, in montagna (ovviamente), copertina di lana, tazza di cioccolata calda, solo il rumore del venticello fra le foglie e degli scoiattoli che saltano di ramo in ramo.

Quadretto stupendo, meraviglioso.


Nella realtà è tutto l'opposto, ma va bene, cioè, l'accetto con la mia capacità, a volte limitata, di accettare le cose che per forza non vogliono accadere.

Posso dire, però, di sentirmi una scrittrice anche in questo momento.
Infondo tu mi stai leggendo, no?
E quasi certamente ti starai chiedendo dove porterà questo delirante post.

Magari da nessuna parte, magari.

Magari ti porterà solo a scoprire un altro piccolo aspetto di me.

Magari ti convincerai che solo commentando avrà fine... finalmente.

Magari sei ancora fermo alla parte in cui parlo di 'chi di competenza' chiedendoti se sono mai stata da uno psicologo (era una donna).

Magari ti piacerà così tanto questa tipologia di post, scritti prevalentemente su di me, che mi chiederai di non fermarmi qui... e allora dovrai prenderti tutte le responsabilità del caso.

E magari la prossima volta ti racconterò della mia passione per il disegno... magari...

9 commenti:

  1. mi hai beccato! A me piaceva morire questo post e ne aspetto altri! ^_^

    Un bacino! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sabrina!!! Se non vi annoiano di certo ne arriveranno altri ♥
      :*

      Elimina
  2. magari era ora aprirti un po' anche qui sul blog, e sempre magari è ora di parlare della tua passione per il disegno che magari mi ha sempre incuriosito viste alcune foto su IG
    ehehehe
    ps continua così, anche con questi post.

    RispondiElimina
  3. Io penso che i post in cui i blogger si raccontano siano i migliori! Insomma, ci sono le persone dietro schermi e tastiere, no?
    E poi comprendo al massimo il tuo sogno di scrivere... come non capirti? Leggerò gli altri tuoi post, nel caso avrai voglia di SCRIVERNE ancora! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara! Grazie mille per esserti fermata e.. sì!!! Ne scriverò altri di questi post perchè davvero mi sono divertita a farlo :D

      Elimina
  4. La passione e il divertimento con i quali hai scritto il post si percepiscono e rendono piacevole la lettura...ne aspettiamo altri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Un altro è già in lista ;)

      Elimina
  5. E' sempre un piacere leggerti Simona :*

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono un vero toccasana per il mio blog! Grazie per il tuo contributo :*