29.10.16

Blog design: come migliorare il blog e aumentare le visite

29.10.16


Fare ricerche, studiare i blog che hanno un grande traffico, carpirne i loro segreti e attingere da loro per avere ispirazione, è un lavoro che ogni blogger dovrebbe fare regolarmente.

Per copiare? Assolutamente no!

Lo scopo è quello di confrontare in maniera schematica il nostro blog con quello preso a modello.
Questo ci porterà a porci delle domande:

  • Sto invogliando il lettore a fermarsi nel mio blog? 
  • Come lo aiuto a trovare ciò che sta cercando?
  • Cosa gli sto offrendo?
  • Il mio blog è user-friendly?

Prendete quanto segue come mie opinioni personali, dettate dalla mia esperienza e dalle mie disavventure blogghifere, e anche da ciò che ho imparato da fonti nel web.

Sto invogliando il lettore a fermarsi nel mio blog?

Come lo aiuto a trovare ciò che sta cercando?

Lo scopo di un blog è certamente condividere le nostre passioni, qualunque esse siano, ma è anche vero che ad un certo punto il blog inizia ad avere vita propria,
Non possiamo essere collegati 24h al giorno e, quindi, non riusciamo a rispondere in tempo reale a chi chiede aiuto perchè non riesce a trovare un post o richiede un argomento, che magari già esiste sul blog, ma non lo sa.
La sidebar e il footer, non sono lì per caso: esistono perchè possiamo sfruttarli al meglio!

Un negozio con una bella vetrina, che espone i prodotti che fanno gola, invoglierà molto più ad entrare per curiosare all'interno.

In un certo senso dobbiamo fare anche noi questo ragionamento con il nostro blog: se un post mi porta mille visite al mese, lo metterò in evidenza, e se non nella sidebar almeno nel footer.
Blogger da un po' di tempo mi dà questa possibilità con il gadget 'Post in evidenza', perchè non coglierla?
Se poi all'interno del blog inseriamo gadget inutili (tipo dar da mangiare ai pesciolini...io l'ho fatto all'inizio -.-) quasi certamente l'attenzione del visitatore (colui che approda per la prima volta sul nostro blog) sarà attratta da quello... inizierà a cliccarci su e addio post scritto con tanto sudore e dedizione.


Cosa gli sto offrendo?

Rendiamo il nostro blog un punto di riferimento ricco di idee, spunti, ispirazioni e links!
Scrivere post di qualità (almeno per noi, speranzosi che lo siano anche per gli altri) vuol dire prendere appunti, spendere ore, starci su anche due giorni, editare mille volte prima di pubblicare (nel mio caso mi accorgo sempre di aver fatto qualche errore e quindi lo aggiorno anche dopo la pubblicazione).
Insomma, un post che si rispetta vuole essere cullato e coccolato, prima di essere donato a chi ci segue.

Inserire links esterni non deve farci sentire in ansia per la perdita di followers e/o visitatori: suggerire fonti esterne per poter approfondire un argomento o citare la propria fonte di ispirazione, migliorerà in un certo senso la reputazione e la validità del blog.

Se volete approfondire sui contenuti di qualità, vi consiglio caldamente di guardare questo video e magari tenere d'occhio Giorgio Taverniti che trovo non solo professionale, ma anche simpatico (poi è calabrese come me :P)

Il mio blog è user-friendly?

Ovvero: il mio blog è facilmente navigabile?
Esiste la regola dei 3 click! (lo avevo citato anche in questo vecchio post)
Se non riesco ad arrivare a ciò che mi interessa in 3 click è quasi certo che lascerò il tuo blog.
Penserete che sia una regola stupida?
Beh, vi dirò, molte volte arrivo su un blog perchè è comparso nella mia ricerca su Google, ma il contenuto non ha nulla a che fare con la ricerca fatta... mi fa rimbalzare da un post all'altro come una pallina da tennis...
Onestamente questo metodo (molto diffuso soprattutto nella categoria di utlity blog) mi sta al quanto sulle scatole e, solitamente, lascio il sito anche al secondo click.

Il segreto, credo, sia immedesimarsi nell'utente che naviga e, molto più importante, studiare le statistiche del nostro blog!
Se riusciamo ad intuire cosa sta cercando il visitatore, o cosa potrebbe interessargli e aiutarlo nella navigazione, otterremo non solo più visite, ma anche un maggior numero di rimbalzi ad opera dell'utente stesso in questo caso e quindi una garanzia per un ritorno futuro.

Alcuni strumenti che possono aiutare il visitatore nella navigazione potrebbero essere:

 Il gadget delle Etichette. Se queste sono molte possono essere selezionate solo le più interessanti, o, come ho fatto io, creare un menu di categorie utilizzando come base questo tutorial.

Immagini spot. Nel mio blog le puoi vedere in alto, nella versione desktop, o in basso nella versione mobile. Visivamente catturano l'attenzione e invogliano a cliccarci su, canalizzando il traffico verso post o categorie che possono essere d'interesse principale.

Il gadget del Post in Evidenza. Come ho già detto prima, se abbiamo un post che conta molte visite, che è il più popolare, che ha tanti commenti, allora inseriamolo in bella vista nel blog.

I Post relativi. Li trovo fondamentali! Sono questi, forse, che più di tutti generano il rimbalzo tra un post ed un altro. Collegàti tra loro da etichette in comune, creano essi stessi una categoria di post che trattano relativamente (per l'appunto) argomenti della stessa tipologia,
Perchè questo tipo di gadget (che poi è uno script, nel mio caso) sia davvero efficace vi consiglio di rivedere le etichette e di ridurle all'essenziale. Io l'ho fatto e la scelta dei post, ad opera dello script, è migliorata moltissimo, rendendo davvero coerente l'affinità tra i vari post.
Di grande aiuto è stato questo video su come usare le categorie e i tags nel blog sempre di Giorgio Tave.

Last but not least!

I commenti! Ti fanno capire ciò che pensano i tuoi followers e, in alcuni casi, di cosa hanno bisogno.
Ascoltiamoli!
Magari creiamo una sezione, post o pagina, in cui raccogliere le richieste e indirizziamoli verso quella direzione.
Nel mio caso il post Proponilo Tu è stato un successo!!!


Spero vi sia utile questo post... lo so è molto lungo, ma sto puntando sulla qualità... si nota?
Come al solito, lasciate pure un commento qui sotto se avete domande o se volete lasciare un saluto.

10 commenti:

  1. si si vede!! bel post!! complimenti!! speriamo di riuscire a seguire tutti questi consigli!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta e grazie per essere passata!
      Pian, piano ce la faremo a seguirli tuti, eh sì mi ci metto pure io ;)

      Elimina
  2. davvero davi da mangiare ai pesci???? ma quando, io non me lo ricordo mica questo gadget? Comunque hai segnalato una risorsa davvero interessante, che dice delle cose utilissime e su cui aprire un serio ragionamento. Good!!! qualità al posto di quantità: non puoi trovarmi più d'accordo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parlo degli inizi... 2007/2008... Dai, all'inizio si cerca di sperimentare, provare... Poi arriva la "maturità" e cerchi di nascondere queste imbarazzanti verità :D
      Sì, Giorgio Taverniti è diventato un grande punto di riferimento per me, poi a lui non interessa fare grandi numeri con i suoi video, ma svegliare le coscienze per "un internet migliore" (per usare il suo slogan) ;)

      Elimina
  3. Il tuo blog è sempre una miniera di consigli utili! Grazie! :D

    RispondiElimina
  4. Ciao Simona, ho letto il tuo commento con un po' di ritardo, ma sono felicissima di conoscerti!
    Complimenti per il blog, è delizioso e pieno di spunti interessanti!
    Buona serata :-)
    Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Teresa!!! Speriamo di riuscire a realizzare un raduno di blogger anche nella nostra zona, così da poterci conoscere :D

      Elimina
  5. Grazie mille Simona, ottima scelta la qualità fa sempre la differenza. Forse sono troppo "pignola" ma preferisco uno stile semplice e curato. Col tempo ci porta solo dei vantaggi. Grazie mille per i consigli, inserire le immagini spot è difficile ? Mi piacerebbe inserire anche le foto di instagram nel footer sai se esiste un plag-in ? Scusa per le troppe domande un bacione e grazie.. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Denise!
      Per le immagini 'spot' assolutamente niente di più semplice! Io ho inserito il gadget HTML/Javascript e, dopo aver creato le immagini e caricate sul blog (con il solito post/cartella) le ho inserite facendo in modo che avessero un link di riferimento ad un post, ad una categoria e al mio account pinterest ;)
      Per il widget di instagram, sì uso un codice un pochino complesso, ma esiste una risorsa nel web che ti dà la possibilità di installare questo tipo di layout in maniera ancora più semplice.
      Ti lascio il link, tu segui le indicazioni ;)
      instagram widget

      Elimina

I tuoi commenti sono un vero toccasana per il mio blog! Grazie per il tuo contributo :*